Movimento Artistico dell' Aldilà

Si è svolta nello storico spazio Pozzo Garitta di Albissola Marina, davanti al famoso atelier reso noto in tutto il mondo per aver ospitato Lucio Fontana e le sue geniali intuizioni creative e sperimentali negli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento,la performance artistica ‘Manifesto-Codice dell’Aldilà’ dell’artista valdostano Gabriele Maquignaz.

Sabato 28 luglio l’artista ha ‘tagliato’ e aperto la Porta per l’Aldilà, unendo per la prima volta in ambito artistico le due dimensioni e superando così il concetto storico dello Spazialismo.
L’occasione è anche motivo privilegiato per presentare il Centro Studi Movimento Artistico Aldilà che riunisce grandi studiosi e personalità del mondo internazionale scientifico e umanista e il Manifesto-Codice Aldilà.
Durante la performance il maestro Gabriele Maquignaz, attraverso un taglio codificato e ragionato sulla tela, ha aperto la Porta per l’Aldilà con il suo speciale taglierino forgiato in oro, acciaio, alluminio e ceramica, autentico codice-chiave Aldilà, legando per sempre le due dimensioni nell’arte.
L’evento ha rappresentato un appuntamento fondamentale per appassionati e collezionisti, che hanno potuto assistere al momento storico della nascita di una nuova arte che mette in comunicazione la dimensione terrena con quella ultraterrena, oltrepassando i confini invisibili, ma tangibili, tra materia e spirito.

Le Opere